News

  • Home
  • /
  • Dettaglio News

Al Casello idraulico la festa del centrodestra per Di Giacinto. L'appello al voto

news-details-img

La coalizione di centrodestra che sostiene la candidatura a sindaco di Follonica di Massimo Di Giacinto dà appuntamento a tutti per venerdì 24 maggio a partire dalle ore 18 nel giardino del Casello idraulico per festeggiare la fine della campagna elettorale. Ci saranno gli esponenti delle quattro liste della coalizione (Lista civica Massimo Di Giacinto Sindaco, Lega, Forza Italia, Fratelli d'Italia), tanti ospiti, musica, brindisi e buffet per tutti. Ecco l'appello al voto del candidato sindaco. «Follonica – dice Massimo Di Giacinto – ha l'occasione concreta di scegliere il cambiamento dopo oltre settant'anni di amministrazione ininterrotta della sinistra prima e del centrosinistra poi. Quel cambiamento che sarebbe naturale e necessario per Follonica. E non c'è da averne paura, ma da accoglierlo con fiducia. Abbiamo le idee, i programmi, gli uomini e le competenze giuste per far crescere di nuovo la nostra città, dopo troppi anni sprecati tra immobilismo, occasioni buttate, mancanza di ascolto dei cittadini, carenza di strategie e di una visione di città. Chi ha governato finora non merita altri cinque anni del nostro tempo: basta guardarsi intorno e non farsi prendere in giro dai mini-cantieri spuntati in campagna elettorale e dagli annunci in extremis di progetti che non sono stati realizzati quando se ne aveva la possibilità. In questi ultimi mesi abbiamo raccontato ai nostri concittadini come vogliamo trasformare Follonica, garantendo continuità per le cose buone e realizzando i progetti giusti per quello (ed è davvero tanto) che c'è da cambiare. In tutti i campi: dalla viabilità al decoro urbano, dalle politiche di sviluppo alla dotazione strutturale, dalla pianificazione degli eventi e delle spese al piano di reperimento delle risorse. Ma al primo punto del nostro programma di governo abbiamo messo la partecipazione: a marzo, quando ho presentato la mia candidatura a sindaco, ho promesso che l'ascolto e la condivisione sarebbero stati i nostri principi guida, insieme con il bene comune e l'interesse pubblico. Oggi posso confermare che l'abbiamo fatto in campagna elettorale e che lo faremo al governo della città, con la fiducia dei cittadini. Faremo di tutto per dimostrare che ce la siamo meritata».